Smettere di fumare... Prima è meglio!

25/05/2016

I benefici di smettere di fumare?! E' quasi incredibile come siano precoci ma allo stesso tempo protratti nel tempo! Dopo pochi minuti dall'ultima sigaretta avvengono già dei cambiamenti benefici nel nostro corpo, principalmente a livello respiratorio, che si protraggono e aumentano nei primi tre giorni di astensione dal fumo: l'ossigenzazione del sangue aumenta, il livello di anidride carbonica si riduce e la sensazione è quella di respirare meglio. Oltre a questo il muco e alcuni residui delle sigarette presenti nei nostri polmoni iniziano ad essere eliminati.

Il rischio cardiovascolare invece come si modifica quando smettiamo di fumare? Beh partiamo dal dato che i rischio di infarto è estremamente più alto nei soggetti che fumano, e proprio il fumo è uno dei principali fattori di rischio per l'infarto miocardico. Ho rappresentato con della barre colorate il rischio di infarto. Vedete come il rischio è massimo nei fumatori attivi (barra alta e rossa, PERICOLO!) e minimo nei non fumatori (barra bassa e verde). Già dopo due anni dallo stop al fumo il rischio cardiovascolare si dimezza, con un grosso guadagno in termine di prevenzione. Il rischio dopo i due anni di stop continua poi a ridursi sino ad approssimarsi a quello dei non fumatori dopo circa 15 anni.

 

Quali sono le conclusioni che possiamo trarre? Sicuramente che smettere di fumare fa bene e prima si smette meglio è! 

 

A questo è utile associare un'altra considerazione. Spesso il fumo, che è comunque uno dei più forti fattori di rischio per malattie cardiovascolari, si associa ad altre abitudini di vita errate come sedentarietà e alimentazione poco sana, ricca di sale (per le alterazioni del gusto che il fumo porta con sé, con la necessità quindi di aumentare le dosi di sale per provare simili sensazioni gustative). Questa associazione di fumo, sale e poca attività fisica può portare allo sviluppo di ipertensione, altro fattore di rischio cardiovascolare. E potremmo andare avanti con le associazioni tra i fattori di rischio, ma forse ora è meglio smettere di fumare!

 

 

 

Please reload

Notizie popolari

Nuova pubblicazione sulla durata della terapia antiaggregante nei pazienti con infarto

10/9/2019

1/10
Please reload

Notizie recenti
Please reload

Cerca per Tags

© Alessandro Durante - 2014-2018

Il Dott. Durante è iscritto all'Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano al n. 41321.

Comunicazione inviata all'Ordine dei Medici in data 11/08/2014.